Laurea Magistrale - Sociologia Ambientale e del Territorio

Finalità:

Obiettivo generale del corso di Laurea Magistrale in Sociologia Ambientale e del Territorio è quello di formare, attraverso una solida preparazione di base, tecnici dotati delle competenze scientifiche necessarie per affrontare efficacemente, nei diversi ambiti dell’organizzazione sociale, il controllo e la gestione delle risorse idriche, la gestione dei rifiuti, dei siti contaminati, la bonifica di rifiuti industriali ed amianto, la valutazione di impatto ambientale, la sostenibilità energetica ed ambientale, la certificazione ambientale e le interazioni tra l'ambiente e i processi insediativi e sociali. Nello specifico, il laureato specializzato in Sociologia Ambientale e del Territorio si occuperà di consulenze ambientali, del trattamento delle acque reflue, la gestione e/o, smaltimento di rifiuti, l’intermediazione, trattamento e commercializzazione di rifiuti solidi, la gestione dei termovalorizzatori, il recupero dei materiali riciclabili di scarto, le gestione e riqualificazione di progetti ecosostenibili. Sarà in grado di realizzare e supervisionare Impianti di smaltimento per rifiuti urbani e speciali, Impianti per lo stoccaggio temporaneo dei rifiuti, Impianti di trattamento terre, impianti di compostaggio con annessi sistemi di recupero energetico, nell’ottica della tutela dell’Ambiente come luogo sociale, dove i processi culturali e gli interventi umani abbiano un ruolo fondamentale in quanto interagenti con la biosfera, il suolo, il sottosuolo, il territorio e le risorse naturali.

Potrà inoltre operare in centri di controllo e monitoraggio ambientale anche con finalità di prevenzione e gestione di eventi critici; di coordinare la gestione degli impianti di trattamento sanitario-ambientali; operare nel campo del rilevamento e telerilevamento dei processi sociali e fisico ambientali, del territorio e dei tessuti urbani; di operare nel campo della difesa del territorio e della gestione delle risorse ambientali naturali ed energetiche.

Elenco esami:

4°e 5°  Anno Accademico:


A- LA GESTIONE DEI RIFIUTI
A.1- Definizione e classificazione dei rifiuti A.2- Rifiuti Urbani
A.3- Rifiuti Speciali
A.4- Rifiuti Inerti
A.5- Terre e rocce da scavo
A.6- Il Testu Unico Ambientale (D. Lgs. 152/2006 e s.m.i.)


B- BONIFICA DEI SITI CONTAMINATI
B.1- Principi di ingegneria degli acquiferi
B.2- Richiami di Geologia Tecnica, Geomorfologia, Idrologia B.3- Dinamica degli inquinanti
B.4- Modelli di migrazione e dispersione degli inquinanti B.5- Interventi di bonifica dei siti contaminati
B.6- La legislazione vigente in materia di bonifiche


C- LE DISCARICHE CONTROLLATE
C.1- Principi di geotecnica ambientale
C.2- La legislazione vigente in materia
C.3- Linee guida per la progettazione delle discariche
C.4- Fasi operative di una discarica controllata ed elementi economico-finanziari


D- OPERAZIONI DI RECUPERO E VALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI
D.1- La termovalorizzazione
D.2- Il trattamento meccanico-biologico
D.3- Il trattamento anaerobico delle matrici organiche
D.4- Trattamenti di inertizzazione e stabilizzazione dei rifiuti D.5- Criteri di scelta della tecnologia di trattamento
D.6- Aspetti economico-finanziari


E- LA DEPURAZIONE DELLE ACQUE REFLUE
E.1- Richiami di chimica
E.2- Le tecnologie di depurazione delle acque reflue E.3- Il riutilizzo e la razionalizzazione delle acque


F- IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI
F.1- Energia idroelettrica
F.2- Energia eolica
F.3- Energia fotovoltaica
F.4- Energia da biogas
F.5- Energia geotermica
F.6- La progettazione degli impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile


G- LINEE GUIDA PER LA PROGETTAZIONE DEGLI INTERVENTI IN CAMPO AMBIENTALE
G.1- Lo studio di impatto ambientale G.2- La progettazione definitiva
G.3- La progettazione esecutiva
G.4- La progettazione della sicurezza G.5- La gestione del ca

E- ETICA AMBIENTALE (Contenuti da definire)

F- SOCIOLOGIA AMBIENTALE (Contenuti da definire)

G- ECONOMIA E DIRITTO DELL’AMBIENTE  (Contenuti da definire)

H-BILANCIO AMBIENTALE E SISTEMI DI GARANZIA  DELLA QUALITA’ (Contenuti da definire)

VISION

Sviluppo delle qualità sociali, umane, morali e tecniche dei suoi professionisti, la creazione di eccellenze votate alla prevenzione, controllo gestione e risanamento sostenibile delle risorse, con una costante tensione verso la valorizzazione delle risorse naturali, il rispetto e protezione dei sistemi sociali e ambientali; la gestione dei rifiuti, la bonifica dei siti contaminati, la valutazione di impatto ambientale.

I NOSTRI VALORI:

Vogliamo essere il primo riferimento per le aziende ed enti pubblici e privati che operano per uno sviluppo industriale a norma di legge e sostenibile, nel rispetto dell’ambiente e della salute sociale, allo scopo di preservare le risorse naturali del pianeta e ripristinare l’equilibrio ambientale che, a causa della gestione non oculata, è a serio rischio.

MISSION:

Negli ultimi decenni il rapporto fra l’uomo e l’ambiente, il territorio che lo circonda e le risorse naturali che utilizza si è fatto sempre più complesso ed articolato raggiungendo in alcuni casi elevati livelli di criticità. A questo si aggiunge il buco nell’ozono, il surriscaldamento globale, lo scioglimento dei ghiacci e l’innalzamento dei livelli del mare. Tutto questo ci obbliga ad adottare una politica socio-ambientale atta a tutelare l’ambiente ma anche chi da esso dipende. Appare inoltre evidente come le risorse naturali costituiscano un insieme di beni limitati ai quali associare un valore economico e sociale. Si rende necessaria una gestione del rapporto uomo ambiente che, nella logica dello sviluppo sostenibile, tenda a un nuovo equilibrio. Questo di fatto, si traduce in tutela della salute a 360°, con particolare attenzione processi fisico ambientali, del territorio e dei tessuti urbani.

SBOCCHI PROFESSIONALI:

Lavoro per imprese, enti pubblici e privati, studi professionali di consulenza ambientale per la progettazione, pianificazione, realizzazione e gestione di opere e sistemi di controllo e monitoraggio dell'ambiente e del territorio, difesa del suolo, gestione, smaltimento e riciclo dei rifiuti, gestione delle materie prime e delle risorse ambientali ed energetiche e per la valutazione degli impatti e della  compatibilità ambientale di piani ed opere; società di servizi per lo studio di fattibilità dell'impatto urbano e territoriale; anche come liberi professionisti, in ditte etiche ed evolute che vogliono perfezionare ed accompagnare i loro collaboratori e dipendenti nella crescita dell’azienda e personale. Settori per innovazione e sviluppo di produzioni pulite, per la definizione di misure di prevenzione e protezione dai rischi di esposizione alle sostanze pericolose, per divenire auditor e verificatori ambientali e di sicurezza. Ditte per la gestione e/o, smaltimento di rifiuti solidi urbani e speciali, impianti di compostaggio con  annessi sistemi di recupero energetico.

Altre informazioni:

Modalità di erogazione della didattica: tradizionale ed online per studenti fuori sede

La frequenza delle lezioni non è obbligatoria ma è fortemente consigliata.

Le ore di lezione vanno da sabato ore 8,30 a domenica ore 16,30.

Esami: l'allievo dovrà sostenere un esame di profitto per ogni materia prevista dal piano degli studi e seguire la `pratica con supervisione' prima di discutere la tesi.

Tirocini: sono previsti due tirocini a complemento del percorso di studi.

Frequenza: è previsto l'esonero dalla frequenza e dagli esami per quegli allievi che possono dimostrare di aver già appreso tali insegnamenti in corsi di studi precedentemente seguiti.

Sedi: Milano.

I requisiti per essere ammessi: Laurea triennale.